Ultimi Eventi Adexo

Fuoricentro festival periferie creative

FUORICENTRO Periferie creative 1/11 ottobre 2017 Arghillà, Reggio Calabria

Fuoricentro è un festival di teatro, musica e cinema per bambini e ragazzi sostenuto dal bando “Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura” rivolto al sostegno di progetti di promozione culturale e di attività culturali nelle periferie urbane promossi da enti pubblici e privati. L’intento è quello di sostenere iniziative che coinvolgano sotto il profilo organizzativo e/o produttivo giovani autori, artisti, interpreti ed esecutori di età non superiore ai 35 anni residenti nel territorio italiano, nei seguenti settori artistici: arti visive, performative e multimediali – cinema – teatro e danza – libro e lettura – musica.

Il bando è sostenuto da Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, SIAE | Dalla parte di chi crea
Il Festival Fuoricentro è organizzato nel territorio di Arghillà da SpazioTeatro, Adexo e Circolo del Cinema Cesare Zavattini per la rassegna cinematografica. Con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e il supporto logistico di Atam, Istituto Scolastico Radice-Alighieri e Associazione “Il tralcio” onlus

vai al sito: www.fuoricentrofestival.it

Workshop di scrittura

WORKshopscritturazooIscrizioni aperte
“Scrittura zoo” è il workshop di scrittura organizzato ogni anno dall’Associazione Culturale Adexo. L’edizione 2017, la quarta, comprende due sezioni: fiction (racconti, romanzi, scrittura teatrale, poesie) e non fiction (ufficio stampa, comunicazione, giornalismo, scrittura web).

Il programma si articola in
• 10 incontri teorici e pratici
• 4 seminari aggiuntivi di approfondimento con editori, giornalisti, esperti di scrittura e comunicazione.

Ai partecipanti che non supereranno un numero di assenze pari al 25%, al termine del workshop saranno rilasciati un attestato di partecipazione e le dispense del corso.
Le lezioni si terranno il lunedì dalle ore 18.30 alle 20.30 con inizio il 23 ottobre 2017 presso SpazioTeatro, in via San Paolo 19/A Reggio C. (sotto le scale prima del Liceo L. da Vinci).

Le iscrizioni si possono fare entro il 30 settembre 2017 presso SpazioTeatro, specificando “Scrittura Zoo” o contattandoci a info@adexo.it. Su richiesta due posti gratuiti saranno riservati a due partecipanti su criteri di motivazione e reddito.

 

Programma completo su  www.scritturazoo.it

Progetto nazionale per l’inclusione e l’integrazione rsc a Reggio Calabria

Adexo ha curato in forma volontaria e gratuita realizzazione, impaginazione e ideazione grafica della rivista 7Mamau, realizzata a conclusione del terzo anno del Progetto nazionale per l’inclusione e l’integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti (rsc), nella città di Reggio Calabria.
Il progetto nazionale è promosso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con la collaborazione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e la partecipazione dell’Istituto degli Innocenti ed ha avuto sede oltre oltre a Reggio Calabria anche nelle città di Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Venezia.

Link alla rivista sul sito del Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza

Rassegna Teatrale 2017 Yard Cantiere Creativo

Quando 5 e 7 maggio
Cosa Rassegna teatrale
Chi Residenza teatrale YARD CANTIERE CREATIVO
Organizzazione Compagnia Scena Nuda
Partner Comune di Reggio Calabria, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Calabria, Circolo Culturale Guglielmo Calarco
Dove Auditorium U. Z. Bianco – Reggio Calabria

Cosa fa Adexo: ufficio Stampa, comunicazione e promozione, realizzazione sito web della compagnia organizzatrice: www.scenanuda.it

L’evento in sintesi:

Da Marco Pantani all’amore e alla solitudine dell’uomo: le storie della rassegna teatrale Yard a Reggio Calabria il 5 e 7 maggio

Cosa succede quando due uomini che hanno deciso di isolarsi dal mondo vedono la solitudine innescare una serie di conflitti? Cosa si nasconde dietro il mistero della morte di Marco Pantani alla luce di  una intercettazione che potrebbe riscrivere la storia di quando fu estromesso da un Giro d’Italia già vinto? E, ancora, quali sono i percorsi dell’amore tra la verità e la tragedia del quotidiano? In quali affascinanti coreografie si possono perdere le metamorfosi del corpo e della mente? La vita, le storie, il grande teatro e la danza si intrecciano a 150 anni dalla morte dell’eterno Charles Pierre Baudelaire grazie a Yard Cantiere Creativo che torna anche quest’anno con una due giorni di spettacoli ispirata e dedicata proprio al grande poeta laddove, come sottolinea Teresa Timpano, direttrice artistica: «La realtà è quella che si nasconde dietro l’apparenza: “L’intuizione, cioè l’inconscio è lo strumento attraverso il quale si può accedere alla realtà”».  Inframmezzati dai versi delle poesie di Baudelaire, a cura di Scena Nuda, saranno tanti gli spettacoli da non perdere al Teatro U. Zanotti Bianco nella rassegna di venerdì 5 e domenica 7 maggio.  Si comincia con “Formiche” di Saverio Tavano prodotto da Nastro di Mobius, metafora originale e ricercata del tormento esistenziale e del viaggio dell’anima: due uomini stabiliscono di allontanarsi dal mondo condividendo uno spazio mentre le formiche, man mano, lo invadono. Dopo un aperitivo si tornerà nel vivo della programmazione con l’attesa prima regionale “D5. Pantani. Storia di un capro espiatorio” di Chiara Spoletini con Sebastiano Gavasso e Stefano Moretti. Arriva quindi anche a Reggio Calabria in un tour che seguirà le tappe principali del Giro d’Italia, lo spettacolo promosso dalla Fondazione Pantani e dedicato al campione scomparso nel 2004 di cui vuole onorare la memoria. L’opera, che può vantare la voce di Davide De Zan e la consulenza artistica di Francesco Ceniti (Gazzetta dello Sport), nasce da un gruppo di artisti, autori, giornalisti e illustratori uniti dal proposito di restituire a Pantani la sua dignità sia umana che sportiva. Obiettivo che li ha spinti anche a promuovere una petizione contro l’archiviazione dell’inchiesta sulla sua morte. Domenica 7 maggio si riparte con la presentazione in anteprima, con prenotazione obbligatoria, del testo “ECO E ISO” a cura di Filippo Gessi che si ispira al mito di Narciso raccontando il cammino verso una città. Un affresco sui rapporti di potere e generazionali dove Eco è succube di Iso e del suo amore strumentale. In scena anche il prestigioso Premio Ubu 2016 “Amore” della Compagnia Scimone Sframeli, con Spiro Scimone, Francesco Sframeli, Gianluca Cesale, Giulia Weber in cui vedremo due coppie: il vecchietto e la vecchietta, il comandante e il pompiere. Quattro figure che non hanno nome in un tempo sospeso. L’amore avrà un tempo definito o è universale e senza limiti? Gran finale della rassegna con “L’Âme”, lo spettacolo di danza prodotto da Balletto di Calabria Dance Company in cui emergerà invece l’ebbrezza creatrice del vino e i corpi prenderanno forme metamorfiche e libere. Una carrellata di spettacoli di qualità che ribadiscono il grande impegno della compagnia Scena Nuda e di tutto il suo staff volto costantemente alla ricerca dell’eccellenza. Info spettacoli su www.scenanuda.it

 

Dal 18 al 26 marzo la prima edizione del Ragazzi MedFest

LocandinaWebRMF

Adexo ha curato negli anni, con il proprio personale, ufficio stampa, promozione e comunicazione per alcuni tra i più importanti festival teatrali e di cortometraggi del territorio, a carattere internazionale.

Attualmente cura ufficio stampa, comunicazione, grafica e collabora all’organizzazione della prima edizione del Ragazzi MedFest, festival mediterraneo dei ragazzi che si è già guadagnato la ribalta dei media nazionali, uscendo su La Lettura del Corriere della Sera del 5/03/2017.

Il Ragazzi MedFest, festival di teatro, cinema e letteratura è il primo evento di questa portata dedicato a bambini e ragazzi ma anche per tutti coloro che coltivano la voglia di viaggiare nel mondo della fantasia. Una manifestazione che per nove giorni, da sabato 18 a domenica 26 marzo, vuole trasformare Reggio in una città dei ragazzi grazie a spettacoli, compagnie teatrali, musicisti, autori e illustratori di rilievo nazionale. Nato da un progetto di SpazioTeatro, con la direzione artistica e organizzativa di Gaetano Tramontana, il festival si sviluppa nei luoghi simbolo della città, alla ricerca del divertimento intelligente per tutti.

L’inizio è previsto a piazza Italia alle ore 17.00 di sabato 18 con lo spettacolo musicale di Takabum Street Band e Peppe Costa Yosonu. Subito dopo, alle ore 19.00, nella vicina Galleria di Palazzo S. Giorgio, lo spettacolo di burattini “Pulcinella e Zampalesta nella terra dei fuochi” del Teatro della Maruca. Domenica mattina alle ore 11.00 al Miramare la mostra con le illustrazioni dell’artista Katia Spanò e alle ore 19.00 al teatro Francesco Cilea il teatro del Buratto racconterà a grandi e piccini se i mostri esistono veramente con lo spettacolo “Il mio amico mostro”. Invitato nelle scuole e nelle librerie di tutta Italia, arriva anche a Reggio al Miramare, lunedì 20 alle ore 15.00 e martedì 21 alle 9.00, l’autore di “Storia di una matita”, Michele D’Ignazio, con un doppio incontro-laboratorio per insegnare ai più piccini l’arte della lettura.

I diritti dei più piccoli entrano in scena alle ore 19.00, di nuovo nel prestigioso Teatro Cilea, con lo spettacolo “Nella stanza di Max”, dedicato ai bambini dai 5 anni in su, a cura di Babù Teatro Tanza e dell’associazione Sosta Palmizi. Arriva a Reggio anche un grande illustratore internazionale per ragazzi, l’argentino Fabian Negrin, con una mostra inaugurata mercoledì 22 alle ore 15.00 al Castello Aragonese e dedicata alle tavole dal volume “Re Pepe e il vento magico” dell’autore calabrese Letterio di Francia, edito da Donzelli. Il testo sarà alla base dello spettacolo che seguirà, alle ore 16.00, con la Compagnia SpazioTeatro: “Il vento magico”.

Spazio ai più piccini dai 3 ai 5 anni con le letture del gruppo Nati Per Leggere, un progetto di salute per l’infanzia che sarà al festival per due appuntamenti giovedì 23 e venerdì 24 marzo al Castello Aragonese, sempre alle ore 16.30. Da Padova, giovedì, arriva all’Auditorium U. Zanotti Bianco alle ore 19.00 la compagnia dei Carichi Sospesi con lo spettacolo “Gli Snicci”, dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni. Stesso luogo e stesso orario il giorno dopo, venerdì per la compagnia Rosso Teatro con lo spettacolo “Il paese senza parole”, che farà capire ai bambini l’importanza delle parole, in un luogo dove per parlare occorre acquistarle.

Sabato 25 arriva per un incontro-narrazione al Miramare alle ore 9.00, Guido Quarzo, autore di “Maciste in Giardino”. Trasferimento al Castello alle ore 16.00 con lo spettacolo “Mastino e Biancaluna” di SpazioTeatro, al termine del quale ci sarà un nuovo incontro con Guido Quarzo, autore del testo. Ultima giornata, domenica 26 marzo con tre eventi: alle ore 16.00 al Miramare lo spettacolo “Amore Love Psiche”, in cui l’attrice Anna Calarco racconterà il mito ai più piccoli; alle ore 18.00, presso la scalinata del Teatro Cilea, l’originale performance musicale di Peppe Costa Yosonu e alle ore 19.00 al Teatro Cilea gran finale del festival con lo spettacolo “Capitani Coraggiosi”. Si parlerà dei più piccoli e di un bambino viziato nella storia messa in scena dalla compagnia Bam! Bam! Teatro. Durante tutto il festival, dal 22 al 26, sarà al Castello lo scaffale della Biblioteca dei Ragazzi, per avvicinare i più piccoli al mondo della lettura.

Dal 20 aprile al 20 maggio, la sezione cinema a cura del Circolo del Cinema Zavattini e dal 15 al 19 maggio il laboratorio di cinema per ragazzi con Michele Tarzia.

Un festival che vuole restituire la città ai giovani grazie a un progetto finanziato dall’intervento creazione del Distretto culturale e relativa programmazione e organizzazione di eventi di rilevanza nazionale e internazionale, PISU Reggio Calabria, POR FESR 2007-2013 e PAC Calabria 2007-2013.

“Ci piacerebbe – auspica il direttore artistico, Gaetano Tramontana – che per nove giorni tutti sfruttassero l’occasione irripetibile di venire a contatto con esperienze artistiche di livello assoluto e che grandi e piccoli affollassero il Teatro Cilea, il Castello, l’Auditorium Zanotti Bianco, il Miramare e gli spazi della nostra città. Così che i cinque eroi della Banda del Mare Salato che campeggia sui manifesti del festival possano accogliere sulla loro barca tutti i bambini della città e salpare alla conquista del divertimento e della creatività».

Gli ultimi numeri delle riviste realizzate da Adexo

Adexo cura la pubblicazione di periodici e giornali, sia web che su carta offrendo servizi che vanno dal progetto grafico alla realizzazione dei contenuti (testuali, grafici e video) fino all’implementazione completa su web e all’impaginazione professionale per la stampa. Avvalendosi del suo team di giornalisti, l’associazione è in grado di gestire e realizzare periodici da zero in tutti gli aspetti necessari.

14 ERP FINALE 06 febbraio 2Tra i più recenti progetti realizzati e curati, la rivista “L’Emilia Romagna Possibile”, periodico di FNA Emilia Romagna, federazione nazionale agricoltura e U.Di.Con, Unione Difesa Consumatori, stampata in 10.000 copie a tiratura regionale.

Adexo ha progettato e realizzato anche “SH Magazine”, l’house organ aziendale della System House, azienda reggina leader nel settore Contact Center, ICT e servizi di sicurezza e sorveglianza.

Per entrambi i periodici, Adexo ha implementato anche due semplici siti “vetrina”, in versione “base”, impostati per portare con immediatezza i contenuti dalla carta al web.
Su richiesta il nostro personale può realizzare veri e propri giornali online anche molto complessi e completamente adattabili a ogni tipo di supporto, dal computer al tablet, al phablet, al piccolo smartphone.

I siti sono visualizzabili agli indirizzi: www.emiliapossibile.it e www.shmagazine.it

12 SHM FINALE