Il diario visivo di Vizzari: “I Colori dell’Africa”

Il diario visivo di Vizzari: “I Colori dell’Africa”

VizzariUn viaggio anche dell’anima ma soprattutto non semplice quello che Giuseppe Vizzari percorre lungo il continente africano. In occasione della sua mostra fotografica “I Colori dell'Africa” che si terrà al Palazzo della Provincia di Reggio Calabria dall’1 al 5 dicembre, l’artista sceglie di proporre il percorso di sofferenza e dolore di tre Stati come Ghana, Togo e Benin, luoghi della costa centro occidentale, spogliati da centinaia di anni di dispotismi europei. Tre Paesi poveri e battuti ma, comunque, orgogliosi e forti. Ed è questa forza mescolata alla sofferenza che Vizzari coglie, anche assieme a tutte quelle tradizioni che sono state mantenute intatte con il loro coraggio dei giusti: attraverso la sua arte fotografica restituisce ai visitatori tutto il senso intimo che le popolazioni si portano dentro ma che condividono volentieri con chi ha sensibilità e voglia di conoscere le loro storie. E in questo senso Giuseppe Vizzari, come pochi, riesce  a penetrare dentro le anime dei soggetti che ritrae, facendolo con un’arte empatica intensa ma, allo stesso tempo, discreta e riservata. I suoi scatti, infatti, ci permettono sempre di entrare in mondi esclusivi dove artista e soggetto diventano un’identità univoca e privilegiata.

Un diario visivo da non perdere, denso di fatiche e stenti ma mai miserabile, un itinerario tra accoglienze e sorrisi che l’artista si porta dentro intimamente e ci regala grazie al suo talento con una sintesi di 51 fotografie, formato 40 x 60, stampa artigianale con 12 colori su carta speciale.

Biografia:

Giuseppe Vizzari inizia a fotografare da ragazzo in occasione di un viaggio in Belgio durante il quale lo zio gli regala una macchina fotografica. Con l’avvento del digitale si appassiona maggiormente alla fotografia e, dal 2005, diventando socio del Cine Foto Club “Vanni Andreoni” di Reggio Calabria, partecipa ad un corso di fotografia; il contatto e l'aiuto degli amici del Club è importante e fondamentale per migliorare la propria visione. Dal 2007 è iscritto alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). Da alcuni anni si dedica a viaggi fotografici all’estero e in Italia. Alcune sue foto sono state pubblicate su riviste locali, Helios Magazine, Periodico Bimestrale di Scienza Cultura e Società a cura del Club Ausionia diretto dal sociologo Pino Rotta, copertine di libri (L’Obayfo di Rosarno, romanzo di Marcello Borgese), Annuario FIAF 2010. Ottiene vari riconoscimenti ed è vincitore di molti primi premi e diversi altri, tra cui il secondo premio al Concorso del National Geographic 2011, Sezione Uomo; menzione speciale al Concorso Fotografico “Viaggio nell’Universo di Tiziano Terzani. A seguito della pubblicazione del libro “Rosarno, 9 gennaio 2010… bisogna andare”, sono state allestite diverse mostre fotografiche e presentazioni dello stesso libro, che hanno toccato diverse cittadine della Piana di Gioia Tauro (tra cui Rosarno, Gioia Tauro, Delianuova, Taurianuova, ecc.), Reggio Calabria, Valverde (Catania) e di cui si è scritto su molti giornali calabresi e siciliani e di cui si é parlato in  TV locali ed al TG3 Calabria.

 

10733381_1507585932835440_2232864718400590730_oLa mostra è visitabile dall'1 al 5 dicembre nei seguenti orari:
 – lunedì e mercoledì dalle 8:30 alle 18:00
 – martedì, giovedì e venerdì dalle 8:30 alle 14:00

Per info scrivere a: giuseppe19522@yahoo.it o telefonare al 392 0772949

 

Info sull'autore

Katia Colica administrator

Commenta