Sangio…co 2014, alla riscoperta dello stare insieme

Sangio…co 2014, alla riscoperta dello stare insieme

Banner SangiocoA partire da sabato 24 maggio 2014 riaprono le porte di Casa Novarini che ospiterà la decima edizione della sagra del gioco, iniziativa voluta e realizzata dall’ associazione ludico culturale “Le Rune del Lupo”, nata con l’obiettivo di promuovere il gioco e le sue potenzialità. San Giovanni Lupatoto, comune in provincia di Verona, ogni anno regala ai suoi abitanti cinque giorni di divertimento e allegria, e dona, a chi piccolo non lo è più, un nostalgico affaccio sul mare dei ricordi. Niente playstation, facebook o nintendo in queste giornate è bandita ogni tipo di tecnologia. Le cinque giornate lupatotine sono interamente dedicate alla riscoperta dei giochi che hanno riempito la fanciullezza di tanti adulti di oggi, adulti spesso troppo impegnati a guardare avanti per ricordare il gusto di un panino alla nutella, consumato davanti a semplice campanaro. Si tornerà così a rispolverare il buon vecchio risiko testimone dei famosi assalti al territorio della Kamčatka, che avvenivano in partite infinitamente lunghe, o ci si sfiderà all’intramontabile calcio balilla, dall’inconfondibile sapore di spensierate serate estive, o ancora, in nome dei vecchi tempi, si tornerà a stendere per terra il verde tappeto del subbuteo che a tanti farà venire in mente la brutta fine di minuscoli giocatori, calpestati dalle ginocchia di bambini spesso troppo presi dall’impeto della partita, e allo stesso tempo, lascerà che, le giovani menti dei ragazzini, si stupiscano nel vedere giocatori di plastica muoversi con piccoli colpetti delle dita delle mani al posto dell’utilizzo di moderni joystick. Saranno tanti i giochi messi a disposizione per la curiosità di grandi e piccini, ci saranno aree dedicate ai giochi in scatola e in legno, verranno organizzati tornei e laboratori creativi in cui si insegnerà ai bambini l’utilizzo di materiali riciclati e recuperati, come ad esempio le bottiglie di plastica, la carta e i tappi in legno, inoltre, una zona verrà interamente dedicata ai più piccoli con animazione e giochi all’aria aperta, e in fine, nel divertimento generale, non mancheranno dei simpatici asinelli a cui ci si potrà avvicinare per conoscerli meglio, accarezzandoli, nutrendoli con del fieno e giocandoci insieme. Sono giorni di festa, quelli offerti dal Sangiò, che ogni anno avvicina grandi e bambini in un’atmosfera di serenità e amicizia. Un evento semplice quello che verrà offerto ai cittadini, ma allo stesso tempo, ricco di motivi di crescita e di confronto, un vero e proprio esempio che ci auguriamo seguano in molti. Tutti sono invitati a San Giovanni Lupatoto che nei cinque giorni del Sangiò diventerà, per chiunque voglia divertirsi, il paese dei balocchi dove agli adulti che varcano la soglia non resterà altro che trasformarsi, per qualche ora, nel fanciullino tanto amato dal Pascoli, quel bambino che è dentro ognuno di noi e che troppo spesso dimentichiamo di essere, e come dice il poeta: “…noi cresciamo ed egli resta piccolo; noi accendiamo negli occhi un nuovo desiderare, ed egli vi tiene fissa la sua antica serena meraviglia.”


Il sito ufficiale della manifestazione »

La pagina Facebook »

Il sito del Comune di San Giovanni Lupatoto »

Info sull'autore

Maria Mannino author

1 commento finora

DFnadQC2MzOEPubblicato il2:46 am - Giu 21, 2017

All of these articles have saved me a lot of hedsachea.

Commenta